Penne e Pinne

29-08-2010 11:01

Appuntamento stagionale con la mostra fotografica di Officina Fotografica nel Castello svevo, a partire dal 29 agosto e fino al 6 settembre 2010 (orario 21,00 -24,00) con l’esposizione di stampe fine-art a soggetto naturalistico. I fotografi Walter Caterina, Gennaro Ciavarella e Renato Corradi propongono quest’anno una rassegna di foto riprese in natura di pesci e di volatili, molti dei quali, nonostante vivano assai prossimi a noi, sono poco conosciuti e purtroppo spesso calpestati. Non a caso la scelta di questo tema cade nell’anno della biodiversità, evento atto a sottolineare il valore delle innumerevoli differenti forme di vita che rendono possibile, attraverso una serie lunghissima di concatenazioni e di delicati equilibri, la vita stessa sul nostro pianeta. Le immagini proposte hanno alle spalle un complicato iter tecnico per la loro realizzazione: le riprese nel mondo sottomarino devono infatti far fronte ai seri problemi di impermeabilità delle attrezzature, alle condizioni di luce, ai fenomeni rifrattivi determinati dall’acqua e alle relative dominanti cromatiche oltreché dell’avvicinamento delle specie, sempre timorose della sagoma umana; le riprese a tema ornitologico si basano sull’utilizzo di teleobbiettivi che per la loro grandezza e particolare suscettibilità devono essere utilizzati su adeguati supporti in grado di garantire l’assenza anche minima di vibrazioni che potrebbero inficiare la nitidezza dell’immagine finale, anche qui risulta assai complicato l’avvicinamento ai volatili, possibile solo dopo opportuna mimetizzazione e lunga attesa. Gli autori sono consapevoli che i risultati finali sono per questi stessi motivi un po’ “innaturali”, infatti tutto appare bellissimo e incontaminato.

La mostra dopo Termoli si è trasferita dal 9 al 24 settembre a Corato per poi riprendere a Novembre a Giovinazzo

more: locanda_8.jpg (331.71 KB)

loading